I nostri corsi

La Terapia antiinfettiva in parodontologia: Approcci tradizionali e approcci innovativi nella terapia non chirurgica

Venerdì 3 aprile

orario: 09.30 - 18.00

Sabato 4 aprile

orario: 9.00 - 16.00

Dr. Roberto Abundo - Dr.ssa Marta Zambelli - Dr. Mauro Centracchio

QUOTA DI ISCRIZIONE: € 650,00 + IVA

CORSO ACCREDITATO ECM

Abstract

Il trattamento della malattia parodontale è oggi inquadrabile complessivamente come terapia antiinfettiva. Nell'ambito del corso verranno esaminati tutti i dettagli relativi alle valutazioni preliminari, all'esecuzuine della strumentazione non chirurgica propriamente detta , e al controllo a distanza dei parametri di monitoraggio delle condizioni cliniche. Largo spazio verrà dato alle dimostrazioni pratiche da parte dello staff docente e all'esecuzione delle procedure su appositi simulatori da parte dei corsisti.

Visualizza

L'EVOLUZIONE DELLE TECNICHE DI RIALZO DEL SENO MASCELLARE PER VIA CRESTALE

DR. G. CORRENTE - DR. M. PERELLI

SABATO 28 MARZO 2020

ORARIO 9:00/16:00

ABSTRACT

Una delle principali e più frequenti sfide dell'attuale implantologia è costituita dall'inserimento di impianti in zone posteriori del mascellare superiore dove la pneumatizzazione - primaria o secondaria - del seno mascellare limita la disponibilità ossea verticale complessiva da utilizzare per il riposizionamento degli impianti stessi. Nell'ottica di minimizzare l'invasività chirurgica pur mantenendo elevata la predicibilità di successo, negli ultimi anni l'approccio chirurgico al seno per via laterale è stato sostituito da quello crestale, con varie proposte di protocollo con tecniche manuali o meccaniche. Nell'ambito del corso, attraverso LIVE SURGERY ed esercitazioni pratiche, verrà insegnata, step by step, una tecnica chirurgica di rialzo del seno per via crestale con sistema a motore, utile per elevazioni anche di grande entità in condizioni di massima sicurezza e di assoluta riproducibilità di risultati anche nelle mani del non super-specialista.

OBBIETTIVO

Scopo del corso è quello di fornire ai partecipanti le conoscenze delle tecniche chirurgiche per poter praticare presso il loro studio il rialzo del seno mascellare per via crestale applicando tecniche e materiali di ultima generazione.

Visualizza

LA COLLA DI FIBRINA IN CHIRURGIA PARODONTALE ED IMPLANTARE

Dr. M. Perelli

TORINO

Sabato 29 febbraio 2020

Orario: 9.30 - 16.30


Abstract

La colla di fibrina omologa, rappresenta un presidio fondamentale in tutte le branche chirurgiche della medicina. Oltre a possedere un ben noto effetto antiemorragico, assai utile in condizioni di emergenza, essa rappresenta un eccellente presidio per favorire la guarigione delle ferite e la rigenerazione dei tessuti. Egualmente come nelle altre specialità medico-chirurgiche, anche in campo odontostomatologico la colla di fibrina consente di ottenere straordinari risultati in campo rigenerativo, tanto parodontale, quanto pre e perimplantare, ovvero nella ricostruzione del tessuto cheratinizzato attraverso la stabilizzazione senza suture degli innesti gengivali liberi. Tali risultati sono inoltre realizzabili in maniera più semplice rispetto ad altre procedure e conseguentemente con più alta predicibilità di successo.

Obiettivo

Obiettivo del corso è quello di fornire al partecipante le conoscenze relative al prodotto - nonché le modalità di preparazione e di eventuale appropriata diluizione dello stesso - e relative alle tecniche chirurgiche nelle quali la colla di fibrina trova applicazione, supportando il tutto con evidenze scientifiche provenienti dalla letteratura e con un'ampia casistica clinica personale a lungo termine.

Visualizza

PERIMPLANTITI E RECESSIONI PERIMPLANTARI - Prevenzione e trattamento

Dr. R. Abundo

MARTEDI' 21 APRILE 2020 DALLE 20.00 ALLE 23.00

MARTEDI' 28 APRILE 2020 DALLE 20.00 ALLE 23.00

ABSTRACT

Nell'ambito della comprovata sopravvivenza a lungo termine degli impianti dentali, la perimplantite rappresenta una rilevante complicanza – per diffusione e per gravità – che occorre imparare a gestire per non andare incontro a fallimenti. Nello stesso modo la recessione gengivale in sede perimplantare può minare la validità estetica di un trattamento implanto-protesico.

OBIETTIVO

Obiettivo del corso è illustrare strategie e tecniche chirurgiche di pratica applicazione, utili sia per prevenire al massimo l'insorgenza di tali complicanze sia, quando le stesse si siano già manifestate, per risolvere le situazioni di infezione e di perdita di tessuti di supporto perimplantari.

Visualizza

DIAGNOSI E PIANO DI TRAMMATENTO IN PARODONTOLOGIA: dai casi semplici ai casi complessi multidisciplinari

DR. ROBERTO ABUNDO

SABATO 15 FEBBRAIO 2020

Orario : 09.00 - 17.00

QUOTA DI ISCRIZIONE: € 350,00 + IVA

Abstact

Le possibilità terapeutiche oggi a nostra disposizione consentono di trattare i casi parodontali, dai più semplici ai più complessi, con eccellenti risultati nel breve e lungo termine. Spesso nei casi più complessi è necessaria l'integrazione tra la parodontologia e le altre branche dell'odontoiatria per raggiungere tali ottimali risultati. Tutto ciò è però basato sul partire da una corretta diagnosi per formulare una corretta prognosi e stabilire un adeguato piano di trattamento.

Nell'ambito del corso, partendo dalla nuova classificazione delle patologie parodontali confrontate all'inquadramento tradizionale, si imparerà a seguire un corretto percorso di diagnosi, prognosi e piano di trattamento, tenendo conto di variabili e di possibili alternative. Ai risultati "funzionali", si impareranno ad associare quelli estetici, valutando possibilità e limiti delle varie condizioni cliniche e delle varie possibili terapie.

Il format didattico prevederà, accanto alle lezioni teoriche dimostrazioni attraverso case reports e l'applicazione pratica delle nozioni acquisite, facendo eseguire le valutazioni diagnostiche, prognostiche e di piano di trattamento ai partecipanti mediante esercitazioni sui casi clinici di cui documentazione fotografia / radiografia e cartella parodontale saranno rese disponibili.

Sarà consentito ai partecipanti portare documentazione di propri casi clinici, al fine sia di discutere collegialmente sulle rispettive diagnosi e prognosi, sia di formulare un adeguato piano di trattamento.



Visualizza