L'alito cattivo

Le maggiori cause che provocano l'alito cattivo sono riconducibili alla presenza di batteri nella cavità orale, legate anche a una cattiva igiene quotidiana. I batteri si annidano, in qualità di placca batterica e/o tartaro sulle gengive, sui denti, sulla lingua e sulle tonsille. La soluzione è eliminare questi batteri o meccanicamente, utilizzando lo spazzolino e il filo interdentale, pulendo bene anche la lingua, oppure anche con l'utilizzo di un collutorio con clorexidina, questo da utilizzare però soltanto se vi è stato consigliato e prescritto dal vostro dentista. Certe volte poi purtroppo non basta mantenere una buona igiene orale per combattere questo fastidioso problema. L'alitosi infatti potrebbe essere associata all'assunzione di farmaci, a problemi gastrointestinali, polmonari o otorinolaringoiatrici.

E se avete curiosità o domande, chiedete al vostro dentista o scriveteci su dentalmedtv. A presto!